05. aprile 2020
Il sognare è un tema che da sempre affascina gli psicologi e gli stessi sognatori. Chi, almeno una volta nella vita, non si è chiesto quale fosse il significato di un sogno? Si parla spesso di sogni ricorrenti o di tematiche universali che tendono a tornare nei sogni di un elevato numero di sognatori, come ad esempio il volare o il cadere! Un recente studio pubblicato dall’International Journal of Dream Research ha mostrato quali sono i sogni più frequenti. Lo studio è stato condotto da...
10. marzo 2020
La parola ipocondria indica un disagio psicologico caratterizzato dalla preoccupazione, infondata dal punto di vista organico e medico, di avere una malattia. Il disturbo viene definito anche Disturbo da ansia di malattia o Disturbo da sintomi somatici dal DSM5, uno dei manuali più utilizzati a livello internazionale per la diagnosi dei disturbi mentali.
03. agosto 2016
Entrando in libreria e visitando la sezione dedicata alla psicologia saltano all'occhio le centinaia di manualetti in cui si propongono semplici e pratiche soluzioni praticamente a tutto. I titoli di questi manualetti sono molto simili tra loro e di solito cominciano con "Come fare per". Come fare ad essere felici, come risolvere i conflitti, come liberarsi dal panico, come imparare a dire no, eccetera eccetera. Come se finalmente i segreti del mondo fossero lì, a poche pagine di distanza.
21. gennaio 2016
psicologo napoli
Il controllo del peso corporeo è una necessità prima di tutto nell’ottica della tutela della salute e non solo dal punto dal punto di vista estetico. In Italia il 33% della popolazione è sovrappeso (il 41% degli uomini e il 25% delle donne) e il 10% della popolazione è obesa. Il fenomeno è più diffuso al sud. In Campania la percentuale di persone sovrappeso ruota attorno al 40%. L’eccesso di peso può comportare complicanze cardiovascolari o dell’apparato muscolo-scheletrico ed è...
18. gennaio 2016
Psicologo
La psicosomatica è la branca della psicologia che studia le connessioni tra il mondo psichico e il mondo organico. Cioè tra la mente e il corpo. In questo ambito la ricerca è in continuo movimento e sembra sempre più chiaro che gli aspetti psicologici giocano un ruolo importante in diverse malattie organiche, tanto che molti neuroscienziati ritengono che parlare di divisione tra psiche e soma potrebbe non avere più senso. Per fare un esempio semplice: pensiamo a quanto le nostre capacità...
10. gennaio 2016
Psicologo
«E’ meglio essere ottimisti e avere torto che essere pessimisti e avere ragione». Lo diceva Albert Einstein. Ma non è l’unico motivo per cui l’ottimismo può convenire. Capiamo perché.
07. gennaio 2016
Psicologo
L’attacco di panico è uno stato d’ansia intenso e molto forte, di durata breve, durante il quale si sperimenta una sensazione di catastrofe imminente, paura di impazzire, di perdere il controllo, di svenire. Non di rado questi sintomi possono essere accompagnati da manifestazioni somatiche.
19. dicembre 2015
L'interpretazione dei sogni
Interpretare un sogno non è mai cosa semplice. Si tratta di un argomento affascinante quanto complesso sul quale sono state scritte centinaia e centinaia di pagine dalle menti più brillanti della storia. Non a caso Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, diceva che i sogni sono la via regia che conduce all’inconscio.
01. dicembre 2015
psicologo napoli Vomero
In quest’articolo tratterò dell’adolescenza. In particolare di qualcosa che l’adolescente comincia a saggiare, l’autonomia, di come questa conquista abbia una serie di conseguenze a più livelli e di come si coniughi al concetto di responsabilità. La premessa è che quando si parla di autonomia bisogna essere cauti, soprattutto se pensiamo ad essa come la possibilità di essere in modo indipendente.
17. novembre 2015
Murray Bowen
Il modello teorico di Murray Bowen rappresenta un contributo importante alla psicoterapia ad orientamento sistemico-relazionale. Il modello è ben espresso nel volume "Dalla famiglia all'individuo", pubblicato in Italia nel 1979, che espone concetti fondamentali: massa indifferenziata dell’io familiare, differenziazione del sé, individuazione, triangolazione, taglio emotivo.